Continua la saga degli X-Men: cosa aspettarsi dal nuovo film

Continua la saga degli X-Men: cosa aspettarsi dal nuovo film

Anche la saga degli X-Men giunge al termine!

X-Men: Dark Phoenix è l'ultimo capitolo della saga degli X-Men arrivato il 6 giugno nelle sale cinematografiche italiane. La pellicola di Simon Kinberg, uno dei padri del ciclo degli X-Men, è l'ultimo episodio del filone principale targato 20 Century Fox, in attesa del reboot della Marvel che vedremo nei prossimi anni.

Il film convince fin da subito i colpi di scena non mancano: tutti gli occhi sono puntati su Jean Grey, a cui dà il volto Sophie Turner, personaggio già presente in “X-Men: Conflitto Finale” del 2006.

Dove eravamo rimasti? Attenzione spoiler!

X-Men: Dark Phoenix inizia da dove avevamo lasciato i mutanti del Professor X in seguito allo scontro con Apocalisse. La storia è ambientata in un passato molto diverso dal nostro, nel 1992, un decennio dopo Apocalisse: mutanti e Umani hanno ritrovato un'armonia tra di loro, ma tutto cambia nel momento in cui Jean Grey viene investita da una forza cosmica durante una missione nello spazio. La donna capisce di essere diventata molto più potente, ma si rende anche conto che il suo potere è instabile e quindi può essere un pericolo per gli altri X Men. Jean perde infatti il controllo di se stessa trasformandosi nella terribile Fenice Nera.

Ecco i punti di contatto tra fumetti e saga degli X-Men in pellicola

Drammi, battaglie epiche e drammi personali fanno da sfondo a questo dodicesimo capitolo della saga degli X-Men e tanti sono i dettagli nascosti nella pellicola che alludono al mondo dei fumetti o ai film precedenti: appaiono ad esempio personaggi come Dazzler e i nuovi poteri di Jean si manifestano mentre si trova nel bosco con altri studenti a fare una festa. Ad occuparsi della musica al party è proprio un mutante che trasforma le vibrazioni sonore in energia e raggi d luce. Il suo nome è Alison Balire, che sarebbe Dazzler, personaggio che compare nei fumetti durante la saga X-Men quando li aiutò contro il Club Infernale.

Phoenix, cioè la Fenice, compare per la prima volta nei fumetti nel 1976 sotto forma di identità cosmica che di volta in volta sceglie una specie vivente da possedere: La saga della Fenice Nera è infatti molto celebre per chi conosce i fumetti. Negli albi Jean Grey è il primo personaggio che ospita la Fenice e questo le consente di aumentare a dismisura le sue capacità di telepatia e telecinesi, causandole però una perdita di coscienza.

Se vuoi divertirti a individuare altri riferimenti al mondo dei fumetti, non ti resta che leggere gli albi della saga degli X-Men! Se non sai da dove iniziare, parti dal principio: sfoglia nel catalogo online di Martina’s Fumetti la sezione dedicata agli X-Men e cerca gli albi che non hai ancora letto.