Guida all'acquisto dei fumetti di Dylan Dog online

Guida all'acquisto dei fumetti di Dylan Dog online

La nascita e il successo dei fumetti di Dylan Dog

Dylan Dog, noto anche come l'indagatore dell'incubo, è il protagonista di una serie a fumetti che porta l'omonimo nome, creata da Tiziano Scalvi. Il primo numero della serie, L'alba dei morti viventi, è stato pubblicato nel 1986 ed ha subito incontrato il gradimento del pubblico. I fumetti di Dylan Dog hanno raggiunto l'apice del successo negli anni '90, quando si è arrivato a vendere mezzo milione di copie al mese, oltre alle ristampe e alle collane parallele con lo stesso protagonista. La serie si è poi stabilizzata sulle 120mila copie mensili e risulta essere la seconda più venduta in Italia dopo Tex. 

Chi è il protagonista dei fumetti di Dylan Dog 

I fumetti di Dylan Dog sono in bianco e nero, ogni albo è di 96 pagine più le quattro di copertina, le storie sono sempre inedite e nella maggior parte dei casi si concludono nel finale. Da oltre trent'anni sono milioni gli appassionati di Dylan Dog che continuano ad alimentare il suo successo. Per la gioia dei lettori l'indagatore dell'incubo è stato protagonista in questi decenni di infinite storie raccontante e illustrate non solo negli albi, ma anche in svariati racconti brevi e negli Speciali, nei Giganti, negli Almanacchi della Paura. Difficile individuare le storie migliori in questa vasta pubblicazione. A onor del vero bisogna dire che difficilmente si resta delusi da Dylan Dog e da Groucho Marx, il suo singolare assistente. 

L'indagatore dell'incubo è un vero e proprio fenomeno di costume, apprezzato dai lettori di ogni fascia di età. Dylan non è un eroe, anzi, spesso dimostra di avere paura e di essere contraddittorio, a volte risolve i casi a metà, ha un carattere chiuso, ombroso, difficile. Nel fumetto è un trentenne che vive a Londra, non fuma, non beve perché è un ex alcolista, è vegetariano e ama suonare il clarinetto. È anche un animalista, non ama la violenza ed è incapace di avere un rapporto stabile con una donna. Ha un passato da agente di Scotland Yard, ma noi lo conosciamo come un detective privato che segue casi insoliti. Singolare è la figura di Groucho Marx, il suo fedele assistente che è anche una spalla comica importante nel fumetto.

Quali tra i tanti fumetti di Dylan Dog leggere? 

La risposta è: praticamente tutti. Ogni storia è avvincente e appassionante, decisamente fuori dal comune. Ci sono però alcuni fumetti di Dylan Dog che sono entrati nella storia, a partire dal n.1, L'alba dei morti viventi, quello che ci ha fatto conoscere il protagonista in cui lo vediamo alle prese con un esercito di morti che ha deciso di invadere quello dei vivi.

C'è poi Cagliostro: Dylan in una trasferta newyorkese incontra il gatto millenario e Kim, la bellissima strega che ne è proprietaria. La storia contiene diversi riferimenti alla letteratura, al cinema, persino ai cartoni animati e all'esoterismo. Qual è il potere di Cagliostro? È un nemico o un alleato?

In Memorie dall'Invisibile ritroviamo il mito dell'uno invisibile che è tale a causa dell'indifferenza che lo circonda.

I conigli rosa uccidono è un altro grande classico, forse un po' splatter, in cui un rassicurante coniglio rosa si macchia di una serie di omicidi. Chi è il vero assassino? 

Se vuoi avvicinarti alla lettura di questi fumetti, oppure sei un appassionato alla ricerca di edizioni vecchi e introvabili, consulta il catalogo online di Martina's Fumetti: nella sezione dedicata a Dylan Dog trovi albi vecchi e nuovi tra cui scegliere che puoi comodamente ordinare e ricevere a domicilio.